PS5, Sony vuole eliminare i tempi di caricamento nei videogiochi

PS5, Sony vuole eliminare i tempi di caricamento nei videogiochi

Gaming, Video Games 0 Comment 20

Grande attesa per l’arrivo sul mercato di PlayStation 5, la nuova consolle di casa Sony in arrivo nel 2020. Con un nuovo brevetto, la casa giapponese ha posto l’accento sulla volontà di cancellare i caricamenti sulla prossima consolle di gamma che lavorerà in modo tale da eliminare qualsiasi tempo di attesa. È una delle grandi novità annunciate per la quinta generazione di PlayStation.

Un altro passo nel futuro, che secondo Sony sarà caratterizzato dalla cancellazione dei tempi di attesa. Proprio Sony l’ha reso noto, indirettamente, con il deposito di un nuovo brevetto, col quale si consentirà alla nuovissima PlayStation (per la quale c’è già il grande vantaggio della retrocompatibilità con PS4), di caricare nuove aree di gioco mentre si sta esplorando quelle precedenti. È l’abbattimento della quarta parete del digitale.


Nel brevetto, Sony fa riferimento a un sistema che carica in modo dinamico il software di gioco, consentendo un gameplay scorrevole. All’infuori dei termini tecnici riferiti nel documento, significa che la console sarà in grado di rilevare i movimenti del giocatore e, in base alla direzione della mappa verso cui si starà spostando, caricare in background i prossimi contenuti, che rimarranno nella memoria in attesa di essere mostrati al momento giusto. Il susseguirsi di questi caricamenti consente di evitare di incorrere in schermate di interruzione o animazioni di transizioni, per cui spesso c’è da attendere qualche secondo. Un passo in avanti per Sony, che già in passato aveva palesato la necessità e la volontà di ridurre i tempi di caricamento. Ora col processore giusto tutto ciò sarà possibile: su PS5 (nome, tuttavia, non confermato ancora da Sony) è presente un SSD al posto del tradizionale hard-disk, il che consente un caricamento molto più veloce.

Anche xBox Scarlett monterà un SSD per fronteggiare la nuovissima console Sony. Ma la cosa importante è notare come anche Microsoft ritenga fondamentale come passo nel futuro l’addio ai tempi di caricamento. Al momento, su PS5 vige il più assoluto riserbo, ma l’arrivo dovrebbe essere previsto post aprile 2020.

Author

Leave a comment

Search

Back to Top